Chiusura tribunale distrettuale di Trucchi multato in mezzo migliaio di rubli per la propaganda нацисткой simbologia attivista sindacale interregionale «Lavoro associazione» Nicola Коновалова, называющего te un comunista, ma non è membro di alcun partito. Anche il tribunale ha ordinato di bloccare la pagina attivista in uno dei social network, dove ha pubblicato una caricatura, divenuti oggetto di contenzioso, trasmette il portale Forum.

Konovalov è finito sotto il mirino della procura, pubblicando sulla sua pagina del social network vignette sul leader Turchia e Ucraina Реджепа Tayyip Erdogan e di Pietro Poroshenko, in maniche di cui è stato пририсована la svastica, ma anche le foto di combattenti ucraino del battaglione «Azov» e di antiquariato per le decorazioni fatte nella Germania nazista.

«Ho in ufficio del procuratore ha detto che è pieno delirio — rifiuta di criticare Erdogan e Poroshenko e visualizzare ucraina esercito di fronte alla simbologia nazista, — cita sindacale attivista sito «Chita.Roux». — L’ho spiegato loro che è solo la caricatura e che io, al contrario, contro il fascismo, ma la procura non è preso in considerazione».

Ha intenzione di presentare ricorso contro la decisione della corte. «Queste immagini non ho promosso il nazismo, e ha criticato la guida della Turchia e dell’Ucraina. Io sono un comunista, anche se non sono un membro di alcun partito, e la colpa a me, a sostegno del nazismo — assurda», ha dichiarato Konovalov all’agenzia TASS.

Articolo 20.3 Coap della federazione RUSSA («Propaganda o di una pubblica dimostrazione armamentario nazista e simbolismo») punisce con una multa da uno a due di migliaia di euro per le persone fisiche o amministrativa arresto fino a 15 giorni.

Ha promesso di attrarre anche Кукрыниксов

Questo non è il primo caso simile, per l’ultima volta. Così, nel settembre del 2015 il tribunale di Verona ha condannato a una multa di 1,5 migliaia di rubli civile активистку-антифашистку Giulio Barbo per la pubblicazione sulla sua pagina del social network di vignette con svastica e di fotografie storiche — abbandonati sovietiche soldati fascisti bandiere in Parata della Vittoria del 1945 sulla piazza Rossa.

Nel mese di marzo 2015, la corte di Smolensk, multato di mille rubli locale журналистку Pauline Петрусеву per la pubblicazione sul sito, dove lavora, copie di archivio istantaneascattata nel cortile della sua casa, durante l’occupazione di questa città tedesco-fascista truppe. Nella foto è visibile la bandiera nazista e un gruppo di militari tedeschi.

Secondo il giornalista, ha ricordato delle forze dell’ordine pro creazioni di artisti famosi sovietica del team creativo di Кукрыниксы, che hanno usato la svastica nelle sue vignette, высмеивающих nazismo, ma in risposta, lei ha promesso di «portare» e di artisti famosi.

Un mese prima la procura della regione di Krasnoyarsk ha avvertito di non estremista attività di revisione di due MEDIA locali, hanno messo online immagini nazista simbolismo.

Perché non è possibile pubblicare foto con svastica

Nel mese di maggio del 2014 in Russia è stata approvata la legge che vieta di una riabilitazione del nazismo. Dopo che è stato aperto un sacco di casi in casi di violazione di questa legge.

Risonante è diventato uno scandalo con vasca per bambini, un negozio a Mosca, che vendeva soldati in forma di ss. Giocattoli sequestrato, ma in realtà la loro vendita suscitato un procedimento penale sulla «estremista»articolo.

E a Sochi multato il negozio «la Bottega del старьевщика», dove si vendeva di uniformi militari da spiaggia cadetto con manifesti in forma di aquila, la tiene nei suoi artigli la svastica, il simbolo della Germania nazista.

In Роскомнадзоре ritengonoche la dimostrazione pubblica di simbologia nazista, non finalizzati alla propaganda, non deve essere interpretato come una violazione della legge «Sulla lotta contro la tratta degli estremista di attività».

Nel mese di luglio 2015, il presidente Vladimir Putin ha annunciato di inizio della lotta con «la rinascita dell’ideologia del nazismo».

Nel frattempo, secondo i dati dell’indagine ВЦИОМ, condotto nel mese di maggio 2015, sullo sfondo della guerra sovietica e comunista simbolismo Ucraina e nell’ex unione sovietica repubbliche del baltico, il 74% dei russi sono contrari all’свастике, ma per il suo divieto della federazione RUSSA hanno il 62% degli intervistati. Allo stesso tempo, 8% degli intervistati ha dichiarato di allora, che percepiscono positivamente questo simbolo, mentre il 19% ha optato contro il suo divieto.

La maggior parte dei cittadini del nostro paese la svastica è tradizionalmente associato con la Germania nazista e i neo-nazisti, nonché, di recente, con i nazionalisti ucraini, che utilizzano caratteri simili. Tra gli ultimi membri vietata in Russia radicale raggruppamento «settore Destro» e combattenti спецбатальона «Azov».




Читинского comunista multato per la propaganda nazista simbologia a vignette sul Poroshenko e il primo ministro 16.03.2016