In Cina ha ufficialmente confermato il primo caso di crioconservazione. Il cervello è morta a causa di malattia lo scrittore Do Hung è stato immerso in azoto liquido. Così un uomo di lettere di Chongqing, che sperava di garantirsi la possibilità di risurrezione in futuro.

L’operazione ha trascorso la Fondazione di prolungare la vita «Alcor», riporta People.com.cn , con riferimento al giornale «Синьцзинбао». Come detto la figlia di un autore Zhang Сыяо e uno studente di dottorato nel settore della genetica e ingegneria cellulare accademia Cinese delle scienze agricole Wei Цзинлян, il cervello immerso in azoto liquido a Pechino e poi portato negli stati UNITI per la conservazione. Edizione osserva che l’eliminazione di testa dopo la morte in presenza di consenso del paziente e la famiglia non è illegale.

La speranza futura risurrezione che è costata la famiglia Do Juan 120 mila dollari (circa 750 milioni di yuan). In precedenza, la scrittrice detto alla mia famiglia che fino a quando capisce la speranza di tornare alla vita dopo 50 anni è зыбкой, ma non contro di usare il proprio corpo per un esperimento.




Cinese scrittrice congelato il cervello per rivivere in futuro 18.09.2015