Due dei dieci figli, sequestrati gli organi di tutela ha una famiglia numerosa Svetlana e Michele Del in Zelenograd, darà la nonna sotto la pre-affido. La scorsa settimana a Mosca è stato avviato un procedimento penale sul fatto di avventato azione funzionari di organi di tutela.

«I funzionari hanno promesso di dare a bambini nonna quasi fin dall’inizio di questa storia. Vive a San Pietroburgo, il personale di custodia di San Pietroburgo, ancora pochi giorni fa hanno condotto l’ispezione della stanza in cui vive, e prontamente emesso un parere positivo», — cita le parole di un avvocato, presidente di «Team 29″ Ivan Pavlov agenzia «Interfax».

Secondo lui, la dichiarazione di temporanea custodia è stata inviata la mamma Svetlana Del 17 gennaio e lunedì, 23 gennaio, gli avvocati della famiglia sono stati ottenuti ufficiali di ordinanza di controllo di protezione sociale Mosca sul trasferimento di due bambini piccoli nonna.

«Questo è il primo passo per riportare i bambini in famiglia. Madre anche oggi è riuscito a vedere uno dei bambini adottati in rifugio», ha aggiunto, specificando che i bambini devono trasmettere alla nonna martedì, 24 gennaio. Tuttavia, uno di loro alla vigilia è stato ricoverato in ospedale con la febbre alta.

Pavlov ha anche detto che Svetlana tutela Del permesso di incontrare due dei dieci sequestrati i bambini, e anche inviato un ordine di sospensione suo e di suo marito Michele dall’esecuzione di fondazione compiti dei bambini, che sarà presto oggetto di ricorso in tribunale.

I giornalisti ricordano che Cerchi tribunale di Mosca il 1 ° febbraio si terrà la preparazione per la causa di Svetlana Del al dipartimento tutela di gestione della sicurezza sociale del ministero del lavoro e della previdenza sociale di Mosca e il ministero MINISTERO Russo per le zone Силино e Vecchio Крюково. Nella sua querela donna chiede di dichiarare illegale l’azione di assistenti sociali e poliziotti, изъявших ha bambini.

A metà gennaio a Mosca infatti trascurato azione funzionari di organi di tutela dopo l’allontanamento dalla famiglia dei figli adottivi stato avviato un procedimento penale. «Secondo gli inquirenti, dieci figli minori per un lungo periodo vissuto in una famiglia adottiva sul territorio della città di Zelenograd. I genitori adottivi non hanno creato le condizioni necessarie per la sistemazione e lo sviluppo dei bambini. Questo fatto gli organi di tutela e di protezione sociale non è stato identificato, a causa di causato danni sostanziali legittimi diritti e gli interessi dei minori», — ha riferito in SC.

Nell’ambito di un’inchiesta penale, gli investigatori scopriranno le circostanze di causare uno dei figli adottivi di lesioni personali, che hanno notato il personale dell’asilo.

Come riportato in precedenza, il 10 gennaio kindergartener visto che sei un ragazzo «un livido sul sedere», e alla domanda di dove sia, il bambino rispose che «il papa ha dato la cintura». Il ragazzo messo in ospedale, e il giorno dopo di una famiglia numerosa Svetlana e Michele Del tutela, con il supporto della polizia ha sequestrato dieci figli — due adottati e otto ricevitori. Otto bambini HIV-infetti, sono stati inviati in ospedale, gli altri due si trovano nella organizzazione sociale. Secondo le autorità, i due fratelli figli adottivi e un nativo sono con la madre a casa.

Con questo dipartimento sicurezza sociale inizialmente dichiarato che i risultati del controllo «saranno prese le decisioni» e nessuno potrà togliere i bambini. «Non c’è forzato ritiro. Dico ancora una volta, questo è solo il momento di chiarire la situazione», — ha sottolineato il vice del dipartimento di sicurezza sociale Tatiana Barsukov.

Il difensore civico Anna Kuznetsova ha osservato che le madri hanno permesso di vedere con tutti i bambini, non ha pretese. Nei confronti del padre, che ora si trova a San Pietroburgo, intervenire, ammise lei. Tuttavia, sui social network si formano discussione della situazione, molti utenti di internet si spargono il post di un’amica di famiglia — Maria Эрмель — con le foto di bambini felici e condividere messaggi che la madre non permettono di vedere con i bambini.

Contro il capo della famiglia di polizia in precedenza iniziato un procedimento penale secondo un articolo di «Percosse». Il servizio stampa del dipartimento del lavoro e della previdenza sociale di Mosca ha riferito che i sequestrati di questa famiglia numerosa di bambini «, ha confermato il fatto di percosse da parte del padre» indipendente psicologi. Successivamente il capo del dipartimento Vladimir Petrosian ha detto che «i bambini rimborsare assolutamente», così come essi hanno confermato che il loro padre è sempre battuto e lo temano.



Due dei dieci figli, sequestrata da una famiglia numerosa in Zelenograd, darà nonna 24.01.2017