I candidati a sindaco di armeno della città di Echmiadzin in scena di una sparatoria con la caccia, in cui entrambi sono stati ricoverati in ospedale in gravi condizioni. I rappresentanti di uno di loro — Arthur Tumanyan — sostengono che ora «le elezioni non sarà», rapporti armeno sito web A1+. Le forze dell’ordine si qualificano PE come un attentato alla vita di un altro candidato — sindaco uscente della città di Karen Grigoryan.

La sparatoria si è verificato nella notte di sabato, riferisce A1+. Le circostanze ci ricordano i «focoso 90″. Hanno sparato sull’auto in cui viaggiava Grigoryan, quando tornava da Yerevan con i tuoi amici. I colpi sono di VAZ-2106, in cui, secondo alcune informazioni, sono stati candidato a sindaco di Arthur T’umanyan e nipote dell’ex sindaco di Echmiadzin Грачика Абгаряна (Abgaryan più tardi è smentito). L’arma che ha sparato, non è specificato.

Grigoryan non è male, è iniziata la caccia. Sulla strada Camo auto di fronte, i partecipanti al conflitto e ‘ scoppiata una rissa, in cui T’umanyan e Grigoryan ha subito. Loro poi sono stati ricoverati in ospedale.

«Interfax» con riferimento ai dati del comitato Investigativo segnala che T’umanyan non è in grado di testimoniare, e l’interrogatorio di seconda vittima continua. Secondo l’agenzia, entrambi i feriti sono stati ricoverati in ospedale in gravi condizioni.

Secondo il servizio stampa del SC Armenia, penale
commercio di articoli per «attentato alla vita di due o più persone» e «illegale
il fatturato di armi».

News.am riferisce che la situazione nella città di sabato накаленная, misure di sicurezza rafforzate.

Il sindaco uscente di Echmiadzin Karen Grigoryan — il figlio di un deputato del parlamento dell’Armenia, Eroe karabakh, un ex generale Манвела Grigoryan.

Elezioni del sindaco di Echmiadzin dovrebbe avvenire il 18 settembre. Il capo del servizio informazioni del municipio Vartan Vardanyan ha riferito A1+, che i sostenitori Tumanyan giro per i seggi elettorali e dichiarare che le elezioni, ora non sarà.

Echmiadzin (Echmiadzin) — una città in comune della provincia di armavir, dell’Armenia, una delle più antiche culturali e centri religiosi del paese. Il primo grande insediamento in questo luogo è stato fondato nel 2 ° secolo a. c. In 3-4 sec. d. c. la città era la capitale della Grande Armenia — antica dello stato sul territorio Armeno altopiano.



I candidati a sindaco di armeno della città in scena di una sparatoria con la caccia alla vigilia delle elezioni 17.09.2016