Il presidente della Federazione sportiva di combattimento Russo Mikhail Мамиашвили nel modulo di taglio ha dato una stima di adesione ai Giochi del 2016 Valeria Кобловой e Natalia Воробьевой, vincendo alla vigilia di Rio de Janeiro argento del torneo olimpico di lotta libera.

«Entrambe potevano vincere la medaglia d’oro. 10 secondi — il prezzo della medaglia d’oro. Non voglio congratularmi e non erano obbligati a vincere. Dovevano morire, ma per 10 secondi non dare via niente. Io ho vissuto, vivo e vivrò. E che anche se vivono così, come ritengono più opportuno», — ha detto Мамиашвили al canale televisivo «360».

Diario delle Olimpiadi del 2016: calendario e risultati di gara

Ricordiamo che Valeria Коблова nella finale della categoria fino a 58 kg contro una donna giapponese Kaori Uti, e Natalia Vorobiev di peso fino a 69 kg si arrese di fronte a un’altra ragazza giapponese — Sarah Doce. Entrambe le russe alla fine sono diventati proprietari di medaglie d’argento.

«Non hanno alcuna scusa. Entrambi hanno mostrato l’apatia, così la lotta per il paese, per la bandiera non dovrebbe. Rivale sono stati seri, davvero, ma le nostre ragazze erano obbligati a vincere. In 10 secondi regalare medaglie d’oro — è l’eredità di nessuno», ha aggiunto il capo della federazione.

Quattro anni fa a Londra Vorobiev è diventata la prima della campionessa olimpica nella lotta femminile, vincendo la medaglia d’oro Giochi del 2012 nella categoria di peso fino a 72 kg. A San Pietroburgo nel 2013 anche installato il monumento, e a Irkutsk si svolge il torneo il suo nome. Коблова così alto profilo di titoli che non ha.

Si noti che in precedenza i suoi giocatori rimproverato in безволии e l’assenza di qualità combattimento allenatore della nazionale di boxe Alessandro Лебзяк.

Secondo lui, per le Olimpiadi russe boxer arrivati come turisti — sono troppo risparmiati invece di «strisciare fuori dal ring», выложившись al completo.

Мамиашвили ha detto che le sue parole sono state fraintese

Il presidente ФСБР Michael Мамиашвили ha detto che le sue parole sull’sportivi Valeria Кобловой e Natalia Воробьевой sono state fraintese.

«Ci si rende conto della portata della loro depravazione, — ha detto Мамиашвили il fatto quotidiano. — Penso che non è del tutto corretto presentato le mie parole. Non è escluso che questo è stato solo un millesimo frase da tutto ciò che hanno chiesto, e non hanno spiegato tutti i dettagli, sfumature, per questo era così percepito».

«Io sono assolutamente contro, per tutto questo passa in formato insulti. Chiamare la sconfitta velleitario e di giustificare questa valide eventi o semplicemente prendere e ottenere brutto uomo, mettere uno stigma negativo in base al loro stato emotivo, sono due cose diverse», ha detto .

Мамиашвили ha sottolineato che ogni medaglia olimpica è la massima realizzazione, ma ricorda sempre i vincitori.

«La vita è dura, tanto più olimpica. Il passaggio dal vincitore alle medaglie e ai partecipanti insignificante, e, purtroppo, questo destino e ha subito delle nostre bellezze atlete. Non erano pronti per la situazione e le condizioni che hanno offerto il loro avversario. Purtroppo, le ragazze molto rapidamente sentiranno il passaggio da vincitori e partecipanti fino vincitori, questa transizione è insignificante, secondi», — ha sottolineato il capo ФСБР.



Il capo della federazione di lotta chiamato la nullità della russia, упустивших oro Rio 18.08.2016