È iniziato oggi, 14 settembre, italo-bielorussi insegnamenti di»Ovest-2017″ portano assolutamente di pace e di natura difensiva, e il loro nome non dovrebbe essere presa come obiettivo manovre, ha detto in un’intervista tedesca radiotelevisivi DW il vice ministro della difesa Russo Alexander Fomin.

Secondo lui, la Russia «in nessun caso» non significa realizzare una invasione militare sul territorio degli stati confinanti. «(Nome di insegnamenti) di «Occidente» non dovrebbe essere percepito in una vasta, politici senso come termine geografico, comprende i paesi Occidentali, dell’unione Europea o della NATO. «Occidente» significa ovest della Russia e la Bielorussia, che si trova ancora a ovest», ha spiegato il giornalista.

Alla domanda se gli abitanti dei paesi dell’Europa Orientale e del mar Baltico «dormire sonni tranquilli» in relazione con gli insegnamenti, Fomin ha risposto: «Certo. E lo dico sul serio».

L’obiettivo principale degli insegnamenti, al secondo Fomin, — «sperimentazione di metodi e di applicazione delle forze armate per combattere il terrorismo». Così il vice ministro ha risposto alla domanda di un giornalista, per quanto riguarda i timori Ucraina che gli insegnamenti possono svilupparsi in una operazione offensiva.

Ha fatto una dichiarazione simile comandante delle truppe Occidentale del distretto militare, il colonnello Andrea Картаполов. «In conformità con gli insegnamenti regionale raggruppamento di truppe (forze) confrontarsi con gruppi estremisti, penetrato nel territorio dello stato dell’Unione per lo svolgimento di attacchi terroristici. Si presume che gli estremisti regolarmente ricevono aiuto logistico, di armamento e di equipaggiamenti di aria e di mare. In un ambiente in rapida evoluzione sarà lavorato gestione delle truppe e le forze, l’organizzazione di interazione e completa software, rinforzi importanti statali e militari, situati nel territorio della regione di Kaliningrad e nella Repubblica di Bielorussia. In una parola, lo scenario degli insegnamenti non ha nulla a che vedere con quelle speculazioni che vengono replicati all’estero», ha dichiarato in un’intervista rilasciata al «Stella Rossa».

Nel frattempo, un anno fa, annunciando gli insegnamenti di «Ovest-2017″, il ministro della difesa RUSSO Sergei Shoigu ha dettoche durante lo sviluppo del loro design e lo scenario preso in considerazione «la situazione, associata alla maggiore attività della NATO in prossimità dei confini dello stato dell’Unione (federazione RUSSA e Bielorussia)». Il desiderio dell’alleanza «imporre la propria volontà agli altri paesi» mina strategico di stabilità e «costringendo la Russia a prendere misure di ritorsione», ha spiegato il ministro.

Ricordiamo italo-bielorussi gli insegnamenti di «Ovest-2017″ si terranno 14-20 settembre in Bielorussia, ma anche su tre russi discariche. Secondo i dati ufficiali, vedrà la partecipazione di fino a 12,7 migliaia di soldati. Un certo numero di paesi della NATO, ma anche le autorità dell’Ucraina hanno espresso preoccupazione per le prossime manovre.

NATO notato che durante le precedenti manovre su larga scala nel 2013 la Russia ha compiuto l’azione delle forze speciali e condotto test, che in seguito sono stati utilizzati durante l’annessione della Crimea. Gli alleati della NATO hanno espresso la preoccupazione che le nuove manovre possono svilupparsi in aggressione contro i paesi Baltici. In Russia e Bielorussia simili accuse ripetutamente negato.

Il presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin ha chiamato ipotesi sulla presunta proveniente dalla Russia pericolo militare invenzione. Secondo lui, la Russia non ha intenzione di attaccare nessuno. «In una Europa c’è di 300 milioni di, tutti i membri della NATO, negli stati UNITI la popolazione totale del paese di 600 milioni di persone, probabilmente in Russia — 146 milioni di euro. Beh semplicemente ridicolo parlare di questo», — ha detto il presidente nel mese di ottobre 2016, parlando alla sessione plenaria del dibattito internazionale club «Valdai» a Sochi.



In Difesa hanno spiegato il significato del nome di esercitazioni militari «Ovest-2017″, напугавших vicini della RUSSIA 14.09.2017