Il ministero della difesa dell’Ucraina ha smentito notizie di stampa sui piani di Kiev di unirsi alla lotta contro l’obra terroristica di raggruppamento «stato Islamico» (ДАИШ) in Siria. Presso l’ufficio sostengono che la parte ucraina realizza solo un sostegno politico con l’obiettivo di ripristinare la stabilità in Medio Oriente.

Disclaimer pubblicato sulla pagina
Il ministero della difesa dell’Ucraina in Facebook. «Il messaggio che è apparso in alcuni mass MEDIA, relativamente presumibilmente per consentire la partecipazione delle forze Armate dell’Ucraina nella lotta contro ИГИЛ in Siria, è un altro esempio di disinformazione e ibrida di una guerra che si combatte contro l’Ucraina», — ha detto in una dichiarazione dipartimenti.

Presso il ministero sostengono che la parte ucraina realizza solo un sostegno politico con l’obiettivo di ripristinare la stabilità in Medio Oriente.

«La parte ucraina collabora attivamente con i partner della comunità internazionale con l’obiettivo di ripristinare la pace e la stabilità in Medio Oriente. Si tratta di un sostegno politico nella lotta contro ИГИЛ, anche all’interno del Consiglio di Sicurezza delle nazioni unite, così come la condivisione di intelligence di informazioni tra le rispettive istituzioni», — ha sottolineato in Difesa dell’Ucraina.

In un comunicato il ministero degli esteri sottolinea anche che «non ci sono possibilità di utilizzo di unità delle forze Armate dell’Ucraina, ai fini di una loro combattimenti in Siria o in Iraq non è contemplato». «Tali richieste in Ucraina non è arrivato», — formati hanno sottratto in un reparto militare.

In precedenza il quotidiano britannico The Independent ha riferito con riferimento al governo ucraino di origine, che l’Ucraina presumibilmente ha sviluppato un piano per fornire assistenza militare nella lotta contro la IG, tra cui in Siria. Come ha spiegato una fonte, si tratta di aiuti militari.

Inoltre è stato segnalato che il documento con le varianti possibili di partecipazione, compilato il ministero della Difesa dell’Ucraina, si prevede di discutere con il capo del Pentagono Ashton Carter, che questa settimana arrivano a Kiev per una visita ufficiale.

L’articolo diceva che «indurito nelle battaglie» in Transcarpazia forze Armate dell’Ucraina sarebbero lieti di avere l’opportunità di prendere parte ai combattimenti in Siria. Allo stesso tempo notato, che alcuni politici ucraini tale idea, probabilmente non sarebbe piaciuto molto, in quanto ritengono che l’Ucraina dovrebbe concentrarsi su повстанцах, da cui ancora viene minaccia, nell’est del paese.




Kiev un messaggio pubblicato sulla intenzione di aderire alla lotta contro «uno stato Islamico» in Siria 01.02.2016