Una coalizione di paesi arabi, guidata dal
L’arabia Saudita, ha annunciato la fine della tregua tra le parti in conflitto
le parti in Yemen, riferisce «Interfax» con riferimento al саудовское agenzia SPA.

«La guida di una coalizione che sostiene la legittima autorità dello Yemen,
ha annunciato la fine della tregua in questo paese, a partire dalle 14:00 (su
ora locale) di sabato» — si legge nel messaggio.

La guerra civile in Yemen è in corso da diversi anni. Una delle parti in guerra è marziale ala хуситов — movimento Ansar Allah» e fedele all’ex presidente Ali inoltre approvato Saleh parte dell’esercito. A loro si oppongono le forze cacciato loro Abd Раббо Mansur Hadi.

Nel mese di gennaio 2015 хуситы catturato la capitale del paese l’Ordine. Il presidente è stato costretto a trasferirsi prima a Aden, e dopo che gli insorti nel mese di marzo sono entrati in città, ha lasciato lo Yemen. Con questo periodo, su sua richiesta, l’Arabia Saudita, con il sostegno delle forze armate del Bahrain, Qatar, Kuwait e degli Emirati Arabi Uniti, ha trascorso aerea operazione contro хуситов.

Il governo del primo ministro Yemenita Khaled Бахаха ha spostato la sede dalla capitale Saudita Riyadh, il golfo di Aden nel mese di settembre. Il 22 settembre a casa è tornato e il presidente Abd Раббу Mansour Hadi.

Preoccupazioni per quanto riguarda il suo conflitto in precedenza espresso il ministero degli esteri
Della federazione RUSSA. «Crediamo sia necessario ripetere il nostro pressante appello a tutti i
parti immediatamente di smettere di combattere e di affrontare tutto
eventuali problemi al tavolo delle trattative. Una buona occasione per farlo
è prevista per il gennaio 2016 ripresa
межйеменского политпроцесса assistita Спецпосланника Generale
il segretario delle nazioni unite Ismail Ould Sheikh Ahmed. Da parte sua, forniremo
questi sforzi dovuto sostegno», dichiaravano presso il dipartimento di informazione e
stampa del ministero degli esteri della Russia.




La coalizione guidata con l’Arabia Saudita ha annunciato la fine della tregua in Yemen 02.01.2016