Dopo che il governo della federazione RUSSA ha compreso artificiale interruzione di gravidanza nella lista dei servizi sanitari, soggette a licenza, nella chiesa ortodossa Russa di nuovo, ha optato per l’escrezione di aborto di un sistema obbligatorio di assicurazione malattia (OMS). Il presidente del dipartimento Sinodale del patriarcato di Mosca per le relazioni tra la Chiesa con la società e i MEDIA, membro della camera Pubblica della federazione RUSSA Vladimir Legoida ha paragonato l’aborto per conto dello stato con distribuzione gratuita di tabacco e droghe.

«L’aborto dovrebbe smettere di essere una parte obbligatoria di cure mediche, la norma di vita i medici, le donne e gli uomini, accettabile fenomeno per la società. La gravidanza non è una malattia, quindi l’aborto non è normale medica operazione», ha scritto sulle pagine di»Notizie».

ROC continua a insistere sul pagamento aborto in RUSSIA — nonostante tutti gli argomenti sociale e finanziaria e di ordine economico, mette in evidenza i Rapporti. Secondo lui, nella maggior parte dei paesi del mondo l’aborto «su richiesta della donna» sono a pagamento procedura.

«Anche il più sicuro lo stato non sarà in palio la droga, il tabacco e l’alcol, il cui uso è legittimo, ma ovviamente danneggiare la persona. Tanto più a nessuno viene in mente di pagare i tossicodipendenti dose a carico del bilancio dello stato, per impedire loro di atti criminali, che possono danneggiare la loro salute», scrive il portavoce di ROC.

A suo parere, l’eliminazione dell’aborto di CHI non porterà ad un criminale aborto, «se il governo fissa per questa operazione un prezzo fisso, che non permette di fare affari sulla morte di bambini non ancora nati né criminale «medici», né cliniche private», che, secondo Легойды, passano 2/3 dell’aborto nel paese.

Il 12 dicembre si è appreso che il governo della federazione RUSSA il decreto dell ‘ 8 dicembre ha rafforzato il controllo aborto, attivando artificiale interruzione di gravidanza nella lista dei servizi sanitari, soggette a licenza. Tuttavia, questo documento entrerà in vigore solo dopo un anno.

Con la proposta di concedere in licenza l’attività connessa con l’aborto, in precedenza, sono intervenuti i deputati della Duma di stato, che hanno risposto all’iniziativa del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus ‘ Kirill eliminare le interruzioni di gravidanza dei sistemi LGS.

Alla vigilia del suo 70 ° anniversario alla fine di novembre, il primate della chiesa ortodossa in un’intervista ai MEDIA russi ha paragonato il pagamento dell’aborto di un sistema di OMS con l’emissione di assegni da bere per alcolisti.

Nel mese di settembre il patriarca ha sottoscritto sotto internet-petizione per il divieto di aborto in RUSSIA. Tuttavia, all’inizio di dicembre, il gruppo di lavoro il governo ha respinto questa iniziativa, spiegando che una tale mossa porterà ad un aumento del numero di criminali aborto, e per questo, successivamente, un aumento dei costi per il trattamento delle donne.

Secondo condotto nel mese di ottobre un sondaggio SONDAGGI, per il divieto di aborto in Russia agiscono solo il 18% dei cittadini. Non supportano l’iniziativa di escludere l’aborto di un sistema di OMS 70% degli intervistati.

L’aborto è proibito in Ungheria, Polonia, Irlanda, Spagna, in molti paesi dell’Asia, dell’Africa e del Sud America. Tuttavia, il numero di aborti in questi paesi è ancora grande. Solo in Polonia in un anno è di circa 200 mila aborti clandestini, o полячки partono per l’interruzione di gravidanza all’estero in Germania, dove è costoso, ma di alta qualità, o Ucraina, dove è molto più economico.



L’aborto a scapito di CHI in ROC equiparato al giveaway di droga 13.12.2016