La corte della regione di Omsk ha emesso un verdetto di una banda di truffatori e assassini, che hanno finito con l’ex allievo di un orfanotrofio. Il cadavere della vittima, gli aggressori messo in garage, dopo di che ha preso possesso del suo alloggio.

La decisione del tribunale di 56 anni accusato di Igor Shevelev terrà dietro le sbarre di 18 anni e lui 52 anni, complice Sergei Базылев — 17 anni. Scontare questi tempi di punizione essi saranno in un penitenziario di massima sicurezza, riferisce il sito ufficiale del dipartimento regionale di gestione di gazprom.

50 anni, Eugene Белоглазов e 40 anni, Vitaly Забоцкий hanno ottenuto i tre anni di colonia. La corte ha anche come ulteriore punizione, ha limitato la libertà di Sheveleva e Базылева per un periodo di 1 anno ciascuno.

L’indagine è iniziata dopo 28 luglio 2016 un anno alle forze dell’ordine ha chiesto di 76 anni, residente in uno dei villaggi della regione di Omsk. Il pensionato ha denunciato la scomparsa il 32-year-old nipote, che viveva a Firenze. Le forze dell’ordine hanno suscitato un procedimento penale e risolto il crimine durante il giorno, sostengono nella gestione di gazprom.

«È impostato identità dei due sospetti — in precedenza ripetutamente condannati Базылева e Sheveleva, recentemente liberato dal carcere, che hanno commesso l’omicidio della vittima, al fine di cogliere e di vendita della sua малосемейной appartamento», si legge in un comunicato stampa.

È noto che la vittima era un orfano e cresciuto in un orfanotrofio. In seguito ha ottenuto un alloggio in una casa al 4 ° Spinale strada a Omsk. Questo appartamento e piaciuto рецидивистам, liberato repubblica di colonia.

Nel corso di attività investigative è emerso che in precedenza condannato per frode con appartamenti Accusa ha proposto in precedenza судимому per l’omicidio di Базылеву fraudolento di vendere l’appartamento della vittima, che viveva sola, dopo di che rapire il ricavato dalla vendita di denaro.

Il 15 luglio 2016, gli aggressori hanno portato ignari della vittima rimovibile garage, situato sulla vicina di casa sua strada, dove bevve con lui l’alcol. Poi Базылев martello ha colpito un sacco di colpi sulla testa della vittima. Ferito un uomo è morto per un grave trauma cranico.

«Fare in modo che il giovane è morto, gli imputati hanno nascosto il cadavere nella fossa e messo fossa», — ha spiegato nella gestione di gazprom.

Dopo questa Accusa si è rivolto all’ex agente immobiliare Белоглазову, per chiedergli di aiutarlo a vendere l’appartamento della vittima, che presumibilmente è andato in Kazakistan. Con questo criminale ha mostrato Белоглазову i documenti a casa e passaporto padrone di casa.

Белоглазов ha scelto di aiutare nella progettazione di transazioni fraudolente e si rivolse a precedentemente amico Забоцкому, che è molto simile alla vittima. Con il suo aiuto, i truffatori hanno venduto un appartamento per 750 mila rubli attraverso риелторское agenzia. «Quando gli imputati presuntuoso pensato che il reato rimane irrisolto, così come orfano nessuno verrà a cercare, ma hanno sbagliato i calcoli. La nonna della vittima, preoccupata del fatto che il nipote non entra in relazione, si è rivolta con una dichiarazione alla polizia», ha concluso il reparto investigativo regionale.

Nel corso di indagini забетонированное anche se il corpo dell’uomo è stato trovato e recuperato dal punto di osservazione del pozzo.

«Realtors nere» hanno riconosciuto colpevole di ore 4, 5 articolo 33, paragrafo «w, a» ore 2 cucchiai di 105 («Istigazione e favoreggiamento in omicidio»), capitolo «w, a» ore 2 cucchiai di 105 («Uccisione di una persona, perfetto per lavoratori autonomi, con l’obiettivo di nascondere un altro reato»), ore 4. 159 («Frode commessa da un gruppo di persone, in larga scala, comporta la privazione del diritto di abitazione») del codice PENALE.

A Pisa il pensionato ucciso per il suo appartamento

Analogo procedimento penale considerato Volgograd con la corte. Lì sul banco degli imputati erano 29 anni, Yuri Shiyanov, la sua stessa età Victor Шишлянников e 27 anni, Vyacheslav Агишев.

Rilevato che nel mese di maggio 2010 Shiyanov e Шишлянников deciso di prendere possesso dell’appartamento solitario di mezza età residente Distrettuale del distretto di Volgograd. «Una volta penetrato in modo fraudolento in un appartamento della vittima, che, applicando la violenza, acciaio forzatura di redigere un contratto di donazione», riporta il sito ufficiale della procura regionale.

Perché il pensionato ha rifiutato di rispettare i requisiti di attaccanti, hanno cominciato a cercare i documenti legali per l’appartamento. In questo Shiyanov ha chiamato il mio amico Агишеву con la richiesta di aiuto per trovare i documenti, dopo di che lo «ha aderito alle attività criminali».

Già quando gli aggressori stavano per lasciare l’appartamento a mani vuote, ha subito detto che ha imparato Шиянова, che è il suo vicino di casa. Pensionato anche promesso che si rivolge alla polizia.

«Per paura di essere smascherato, Shiyanov strangolato la padrona dell’appartamento cuscino, dopo di che gli imputati hanno tolto il suo cadavere in un terreno abbandonato e sepolto», — ha sottolineato il procuratore.

Gli investigatori è stato accusato Шиянову p. «a» ore 2 cucchiai di 105 («Omicidio commesso con lo scopo di nascondere un altro reato»), paragrafo «d», parte 2 cucchiai. 163 («Estorsione in grandi quantità») del codice PENALE. Шишлянников e Агишев accusati a ore 5 articolo 33, paragrafo «d», parte 2 cucchiai. 163
(«Concorso in estorsione in grandi quantità») del codice PENALE. In tribunale gli imputati hanno ammesso la colpa.

Шиянову tribunale regionale ha nominato la pena di 13,5 anni di reclusione in una colonia con l’ulteriore limitazione della libertà per altri 2 anni. Шишлянников stato condannato a 4 anni e un mese di colonia con la restrizione della libertà per un periodo di 1 anno. E Агишеву nominato 4 anni di reclusione in una colonia penale, con la conseguente limitazione della libertà per un periodo di 1 anno.

Il verdetto è entrato in vigore.



Nella regione di Omsk i criminali che hanno ucciso orfano per il furto del suo appartamento, hanno ricevuto fino a 18 anni di carcere 14.09.2017