Una rissa avvenuta nella capitale del Kazakistan, sabato sera, è stata innescata da un ubriaco visitatori provenienti da India, che ho avuto uno scontro con la guardia di costruzione, su cui ha lavorato, riferisce «Interfax» con riferimento al dipartimento degli affari interni di Astana. Elettrodomestici conflitto è cresciuta a tal punto che sul posto venivano non solo le forze dell’ordine, ma anche i rappresentanti delle autorità locali, e anche l’ambasciatore dell’India in Kazakistan.

Il direttore del dipartimento di lingua ufficiale e informazione del MINISTERO degli interni del Kazakistan Almas Садубаев ha detto che il conflitto si è verificato in quel momento, quando il lavoratore dall’India ha cercato di lasciare il territorio di cantiere essendo ubriaco. La guardia ha rifiutato di rilasciarlo con un oggetto in questo stato, tuttavia, indù ha chiamato i suoi connazionali. Insieme hanno iniziato a picchiare la guardia, ma in conflitto sono intervenuti i kazaki, che lavorano in un cantiere edile.

«In seguito si è verificata una rissa, alla quale hanno partecipato circa 30 persone,» — ha detto Садубаев. Secondo lui, le forze dell’ordine locali tempestivamente adottato le misure necessarie per evitare disordini e scontri.

«Gli abitanti della città chiediamo di astenersi dal
una provocazione, una cattiva azione, non diffondere informazioni false e ogni sorta di rumors», ha sottolineato il portavoce del MINISTERO dell’interno, aggiungendo che a questo punto la situazione è completamente risolto e si trova sotto il controllo della polizia.

A seguito di un incidente, sono stati arrestati più di quaranta persone, la maggior parte dei quali si trovava in stato di ebbrezza.

Nella capitale, ufficio del governatore, ha avuto luogo sulla riva sinistra инцидентhttps://t.co/sJqGCViQhc#Astana #Astana pic.twitter.com/EB1qlOdN58



Перепугавшая abitanti di Astana una rissa scoppiò a causa di un ubriaco indù, повздорившего con la guardia di costruzione 03.09.2017