Più a nord il tempio nel nome di santa Matrona di Mosca costruirà a Верхоянске Верхоянского улуса Yakutia. Diventerà una parte del centro storico, che intendono recuperare gli imprenditori locali, riferisce DELL’ YakutiaMedia.

Conversazione sulla costruzione del tempio nel nord della città di Yakutia è iniziato prima di Pasqua, quando l’arcivescovo di Yakut e Lenski Romanzo ha incontrato il direttore agricola di consumo di una cooperativa (СХПК) «Polo freddo» Elena Портнягиной. Imprese Verkhoyansk, concepito per ripristinare la vecchia città di Verkhoyansk, dove una volta si trovava e la chiesa ortodossa, distrutto in epoca sovietica. Secondo верхоянских di lavoro che di piacere, è difficile immaginare la città vecchia, dice il sito di informazione «Ortodossa Yakutia».

Con la benedizione dell’arcivescovo Romana 10 maggio Верхоянск del sito di costruzione è arrivato dean Вилюйского contea di ieromonaco Ermogene (Cicatrici) accompagnati da collaboratori di costruzione del dipartimento della diocesi di Ludmila Gantry.

Верхоянск si contende con Оймяконом per il titolo di «Polo freddo dell’emisfero Settentrionale» — alla fine del XIX secolo, c’è stata fissata la temperatura dell’aria -67,8 gradi. Si tratta di una delle più piccole città della Russia — secondo i dati più recenti, ha una popolazione di poco più di 1.100 persone.

Per entrare in Верхоянск di Yakutsk, si deve volare al primo insediamento Батагай — centro amministrativo di Верохоянского улуса — e quindi tra i più belli del paesaggio in auto per raggiungere la città. Qui e ora — dopo una temporanea della chiesa di san Innocenzo Irkutsk in un paesino Батагай — ieromonaco Ermogene si diresse verso la cittadina più settentrionale Ambientalisti incontro con ктитором — Elena Портнягиной.

Sul posto la costruzione del futuro è stato installato croce. Quasi subito divenne noto: l’arcivescovo di Romanzo benedetto santificare il santuario di santa Matrona di Mosca.

«La consacrazione area di costruzione è un sacco di gente, ha detto ieromonaco Ermogene, порадовавшийся quello fra venuti erano molti bambini e adolescenti. «Di solito i bambini si vergognano di fare domande una volta a uno sconosciuto sacerdote, e poi — una profonda comprensione di ciò che sta accadendo, molte domande circa la struttura del tempio, sull’architettura: «Quale sarà la cupola?», «Se abbiamo un campanello?», «Quando sarà possibile venire a pregare?».

Dopo la preghiera, lo ieromonaco Ermogene ha voluto a tutti i residenti della città di apportare il loro contributo alla costruzione del santuario: «Può essere, qualcuno non sarà di mezzi materiali, ma sarà in grado di aiutare a pulire in un cantiere edile o ancora qualcosa per aiutare».

Quella sera stessa desiderano hanno la possibilità di prendere il sacramento del Battesimo. Tra новокрещенных dimostrato di essere il caposquadra edile brigata, cui si deve eseguire la santa causa. Si scopre che tutta la vita ha sognato di costruire un tempio. Alla prima riunione il caposquadra rendeva termini, a porre domande e a tutti i suoi mostrando quanto responsabile adatta al caso. Fu battezzata la stessa promotore della costruzione di Caterina Портнягина, ha detto in un portale di pubblicazione Якутской diocesi.

«Colpisce iniziativa dei cittadini! ha commentato lo ieromonaco Ermogene. — Subito dopo il battesimo siamo stati invitati nel distretto di un museo di storia locale «Polo freddo». Ha creato le mani di due persone: la fondatrice — Barbari Захаровны Кириллиной — e suo marito. Tempo di esposizione di un affascinante: in zona vivono non solo jakuti e i russi, ma e dispari, e qui è possibile conoscere il loro stile di vita e di cultura. Inoltre, la città si trova sul fiume Yana, e in essa trovano spesso un osso di mammut e i resti di altri animali che vissero prima dell’era glaciale. Tutti trovano il loro posto nelle vetrine del museo.

Poi ci siamo incontrati con le bellezze della città. In Верхоянске negli ultimi anni è installato diversi monumenti. Ricordo il monumento ai dipendenti Верхоянской stazione meteorologica, uno dei primi in Yakutia. Умилило è un caldo sentimento di gratitudine connazionali!

Sembra che oggi la parola «memoria» per верхоянцев — uno dei più importanti. In città, dove con i primi anni del potere sovietico non era della comunità ortodossa, un sacerdote sempre detto: «purtroppo, non siamo riusciti a preservare il tempio. Ma se vogliamo recuperare e salvare davanti al Signore buona eterna la memoria dei nostri antenati, abbiamo l’obbligo di costruire un nuovo!»

Il giorno successivo, ieromonaco Ermogene e collaboratrice di costruzione del dipartimento tornati in Батагай, dove hanno incontrato il capo della Верхоянского улуса Victor Павловым e parlato con lui sui piani di costruzione. Già ora noto che l’arcivescovo Romanzo presenterà il nuovo tempio a cupola e la croce.




Più a nord il tempio in onore di mosca santo costruiranno sul «polo del freddo» 17.05.2016