«Alfa-gruppi» non è interessato al futuro di una possibile privatizzazione della compagnia petrolifera «Башнефть». Su questo, come passa «Interfax», ha detto ai giornalisti il principale detentore di «Alpha» Mikhail Fridman. «Non parteciperemo. Fino a quando non è in programma», ha detto.

Giovedì di mancanza di interesse per l’acquisto di приватизируемых di petrolio beni informato e il capitolo «Интерроса» Vladimir Потанин.

«Abbiamo su questo conto le decisioni finali non scontati. Si è studiamo, ma di chiamare un determinato bene, che ci è particolarmente interessato, io non ti posso», ha detto.

«Ogni azienda ha bisogno di approccio alla consulenza di gestione del potenziale che ha. Da non occupare, in parole povere, per i grandi problemi, che non sono una risorsa», ha aggiunto Потанин.

Poi ha chiarito che adesso «quasi il 100% del suo tempo alla gestione «Норникелем», quasi non praticante «Интерросом».

L’interesse al pacchetto «Alrosa» miliardario anche non disse nulla, ma l’agenzia ricorda che nel 2013 «Интеррос» ha studiato la possibilità di partecipare IPO алмазодобывающей della società, durante il quale il 14% delle azioni sono stati pubblicati sulla borsa di Mosca.

Ricordiamo economico il piano del governo per il 2016, prevede la ricostituzione delle entrate di bilancio attraverso la privatizzazione di parte госактивов. È attualmente in discussione un preciso elenco di aziende tra cui il già chiamati «Rosneft», «Башнефть», «Alrosa», «Aeroflot» e VTB bank. La storia della «Sberbank» già si sa che le sue azioni di governo in questo anno di non vendere sarà.

Alla fine del 2014 «Башнефть», un pacchetto di controllo di cui dal 2009 apparteneva AFC «Sistema» di Vladimir Евтушенкова del tribunale passata in proprietà dello stato. Più tardi, il 25%+1 azione нефтекомпании sono stati trasferiti su un equilibrio di Bashkiria. Figlio di una società «Башнефти» hanno sul suo bilancio 4,67% di azioni NC, 15,59% — altri soggetti giuridici, tra cui il candidato titolari. Altri 4,66% della società che possiedono le persone fisiche.

Della federazione RUSSA possiede 50,08% del capitale sociale della società, ma блокпакет — Bashkortostan, ma perché non è escluso che, anche in caso di vendita stato solo il 25% delle azioni della società per un potenziale investitore riceverà il controllo. Questo sarebbe il caso, se contemporaneamente federale sarà realizzato e regionale pacchetto.

In precedenza è stato riferito che il governo medita di vendere il pacchetto, che supera il 50%. Considerato anche l’opzione di posizionamento sul mercato azionario il 25% delle azioni «Башнефти», dicevano le fonti del governo e l’industria petrolifera.

Nel mese di febbraio il capo del Ministero dello sviluppo economico Alexei Улюкаев ha confermato che le attività di Rosneft e «Башнефти» si trovano in un elenco approvato la privatizzazione dei beni dello stato.

Più tardi russa la pubblicazione di una rivista Forbes ha riconosciuto che la privatizzazione di un pacchetto di azioni «Башнефти» interessati proprietari di più grande in Russia per il centro commerciale per la vendita di elettronica di consumo, elettrodomestici e медианосителей «Горбушкин cortile» di Alex e Yuri Хотины, che hanno già fatto un paio di offerte sul mercato del petrolio.

L’unica potenziale offerente su «Башнефть», che ha pubblicamente dichiarato il suo interesse per l’attività, — la più grande spiaggia società petrolifera della Russia «Lukoil». Con questo capitolo «Лукойла» Вагит Алекперов spettacoli, che si interessa di un pacchetto di controllo «Башнефти».

«Se vogliamo entrare, saremo entrare, naturalmente, come operatore, come amministratore di questo progetto, allora siamo pronti a rivedere il progetto e in concorrenza partecipare per il diritto di essere l’azionista di maggioranza «Башнефти,» — ha detto nel mese di febbraio Алекперов.

Senza fonte agenzia Reuters ha raccontato che la società Вагита Алекперова da soli si è rivolta al governo della federazione RUSSA con la proposta di riacquisto di controllo del pacchetto azionario «Башнефти».




Потанин e Friedman открестились dalla partecipazione alla privatizzazione «Башнефти» 24.03.2016