Quattro cittadini dell’Ucraina, coinvolti in attacchi russi missione diplomatica nel paese nel 2014 e il 2016, in contumacia arrestati, si dice sul sito del comitato Investigativo della Russia.

Gli investigatori hanno stabilito che l’attacco all’ambasciata RUSSA a Kiev nel mese di giugno 2014 sono coinvolti gli ucraini Vladimir Романцов, Alex Buckeye e Vladimir Nazarenko. Hanno rovinato la proprietà della ue, e l’ultimo inoltre ha partecipato al vilipendio Pubblico la bandiera della federazione RUSSA.

Secondo l’indagine, nel mese di marzo 2016 l’attacco al consolato Generale della federazione RUSSA a Lviv e all’abuso sessuale di sopra la bandiera dello Stato della Federazione Russa coinvolto il deputato della Verkhovna Rada dell’Ucraina 8 ° convocazione ha Aggiunto.

Sulla base delle informazioni raccolte conseguenza di prove, tra cui i filmati ripresi da fonti aperte, e i risultati dei processi elencati i cittadini accusati ore 2 dell’articolo 360 del codice PENALE («l’Attacco a un’istituzione che gode di protezione internazionale, perfetto al fine di complicanze relazioni internazionali»). Nazarenko e Hanno anche accusati articolo 329 del codice PENALE («Oltraggio sopra la bandiera dello Stato della Federazione Russa»).

Tutti e quattro annunciati nella ricerca internazionale, su richiesta di indagine giudizio in contumacia concluso la loro detenzione. In precedenza è stato riferito che le accuse ore 2 dell’articolo 360 del codice PENALE anche contro l’ex deputato della Verkhovna Rada dell’Ucraina Mykola Rudkovsky

Ucraini forze dell’ordine per questi due attacchi russi missione diplomatica trascorrono le proprie indagini, ma a questo punto nessuno di responsabilità penale non è attratto, sottolineano in SC della federazione RUSSA.

«Nonostante il fatto che la parte ucraina ha infatti rifiutato l’esecuzione di query russo indagine sull’assistenza legale, la commissione d’Inchiesta continua attiva del lavoro per la creazione e promozione di un procedimento penale tutte le persone che hanno partecipato in questi attacchi russi d’istituzione straniera», — aggiungono in ufficio.

Ricordiamo, 15 giugno 2014 presso l’ambasciata Russa a Kiev stava elementare rally dopo la notizia della abbattuto dai separatisti ilyushin Il-76 e penetrazione di carri armati della federazione RUSSA sul territorio dell’Ucraina. Nel corso della promozione, l’ambasciata lanciando pietre, con pavimentazione in pietra e взрывпакетами, macchine diplomatici trasformato, con pennone hanno strappato la bandiera russa. Riuniti dipinto di recinzione дипучреждения svastica nazista.

A Lviv nel mese di marzo 2016 i partecipanti al raduno a sostegno di cittadini di Speranza Savchenko, che in quel momento conteneva in CARCERE-3 l’Aquila, il consolato Generale della Russia hanno tirato uova e appeso su di esso la bandiera russa tirato fuori dal pennone, calpestati, e poi ha cercato di bruciare. È stato riferito che volutamente calcato sulla bandiera il deputato della Verkhovna Rada dell’Ucraina ha Aggiunto.

Nel mese di settembre 2016 è stato riferito che gazprom abbia procedimenti penali per gli altri due attacchi all’ambasciata della federazione RUSSA a Kiev — la notte del 17 settembre e il giorno successivo. In entrambi i casi, accusato di ucraini radicali, che in questo modo hanno cercato di ostacolare il voto in un edificio dell’ambasciata per le elezioni dei deputati della Duma di stato.



SC in contumacia arrestato quattro ucraini per un attacco дипучреждения della federazione RUSSA a Kiev e Lviv 11.10.2017