Nel meccanismo di uscita dalla Russia miliardi di rubli per la «moldava schema» erano circa le 17 banche inglesi, tra cui i giganti del settore finanziario, come HSBC, The Royal Bank of Scotland, Lloyds, Barclays e banca Coutts, i servizi di cui gode la famiglia reale, tra cui Elisabetta II.

Secondo il giornale britannico The Guardian, nel periodo dal 2010 al 2014 dalla Russia è stato derivato di almeno 20 miliardi di dollari. Allo stesso tempo la quota delle banche inglesi, che sono stati coinvolti in un regime criminale, ha dovuto 738 milioni di dollari «riciclati» di soldi.

Informato il portavoce della pubblicazione ha spiegato che i soldi derivati dalla Russia, «sono stati, ovviamente, o rubati o ottenuti da reato». Ora gli investigatori stanno cercando di stabilire l’identità di «ricchi e politicamente influenti» dei russi, che erano dietro questo schema, già soprannominato il «global lavanderia».

Secondo il britannico forze dell’ordine, a regime criminale possano partecipare fino a 500 persone, tra cui gli oligarchi di mosca, i banchieri e le persone, o hanno lavorato sul FSB, o direttamente connesse con forza la struttura.

Il «global lavanderia» — il più grande nella storia dell’Europa Orientale atto lo schema di riciclaggio di denaro, che comprendeva facciata aziende britanniche, i banchieri russi e i tribunali in Moldavia. Questo schema usato i criminali russi, per riciclare circa 20 miliardi di dollari, sottolinea il quotidiano.

I russi hanno tradotto i loro fondi in banche britanniche, dopo di che i soldi sono andati in mare aperto. Tuttavia una parte del denaro è stato speso nel regno unito sui beni di lusso: diamanti, pellicce, orologi, private concerti rock. «Globale bucato» anche utilizzato per il pagamento di apprendimento in prestigiose scuole in Inghilterra. Come sottolineato nel regno unito, questo schema criminale in funzione fino al 2015.

In un’indagine del meccanismo di uscita dalla Russia quasi 700 miliardi di rubli per la «moldava di regime», hanno partecipato il Centro di ricerca di corruzione e di criminalità organizzata (OCCRP), il quotidiano The Guardian, la Süddeutsche Zeitung, «il giornale Nuovo» e altri. In precedenza, il 20 marzo, hanno chiamato un paio di presunti beneficiari di riciclaggio di record per l’Europa Orientale importo.

Anche se il principale interessata paese in questa storia è stata e rimane la Russia, a livello di forze dell’ordine della federazione RUSSA indagine di questo grande schema è lenta. Di più: la scorsa settimana le autorità della Moldova ha accusato i servizi segreti russi in consapevole contrasto alla indagini del caso e la pressione su di moldavi funzionari.

In questo moldavo guida collega il comportamento dei servizi segreti russi non con la politica del Cremlino, e con il desiderio di alcuni rappresentanti di FSB ostacolare le indagini di un caso di riciclaggio di 20 miliardi di dollari.

Si afferma che una parte del denaro, derivate per «moldava schema», la società ha ricevuto associati con Alexei Krapivin. Uomo d’affari è stato uno dei più grandi imprenditori delle FERROVIE. Offshore imprenditore ha ricevuto circa 8,4 miliardi di rubli.

Meno di 1 miliardo di rubli, ha ricevuto per conto di società collegate con il proprietario di un gruppo di «Filati» Giorgio Генсом. Ancora un mare aperto, gestore per conto del quale è stato co-proprietario di IT holding «Marvel» Sergei Гирдин, ha ottenuto 2,9 miliardi di rubli.



The Guardian: la banca di Elisabetta II è stato coinvolto nel riciclaggio di miliardi dalla Russia per «moldava schema» 21.03.2017