Il presidente degli stati UNITI, Donald Trump ha presentato una nuova strategia in Afghanistan. Egli ha detto che i poteri militari americani saranno ampliati per combattere i terroristi nella regione. Egli ha anche sottolineato, parlando a lunedi, sulla base di Fort Myer in Arlington (Virginia), che gli stati UNITI devono continuare la guerra in Afghanistan, per evitare inaccettabili conseguenze di una rapida uscita di soldati.

Allo stesso tempo, il capo dello stato non chiamare numeri specifici per i piani di Washington per aumentare il contingente militare in Afghanistan, trasmette ART. In precedenza è stato riferito che il presidente sta per inviare in questo paese extra di circa quattro mila soldati.

La nuova strategia degli stati UNITI in Afghanistan e nella regione dipenderà dalle circostanze sul campo, Trump ha spiegato in un discorso pubblicato sul sito della casa Bianca. Egli ha sottolineato che Washington da ora in poi non sarà di annunciare il numero del suo contingente militare nel paese e non sarà cottura allo spiedo date di inizio e di fine delle operazioni militari.

«Ho detto molte volte che, per quanto controproducente per gli stati UNITI di dichiarare in anticipo le date di inizio o di fine delle operazioni militari», ha spiegato il leader americano, le cui parole porta il fatto quotidiano. «Non possiamo più parlare di forza del nostro contingente o sui nostri piani futuri di guerra», ha aggiunto il capo dello stato.

Rapido ritiro delle truppe USA dall’Afghanistan non è valido, sicuro Trump

Rapido ritiro dei militari americani dall’Afghanistan può portare alla formazione nel paese di vuoto, che riempiranno i militanti delle organizzazioni terroristiche di «Al-Qaeda»* e «stato Islamico»*, ha detto Trump. Per questo motivo, ha detto, Washington deve continuare la guerra in Afghanistan. Egli ha sottolineato che gli americani sono stanchi «dalla guerra senza vittoria», e ha fatto capire che Washington in materia di lotta al terrorismo nella regione determinato.

«I miei istinti inizialmente richiesto di andarmene (in Afghanistan), e sono storicamente piace agire secondo istinto. Ma per tutta la vita mi hanno detto che le soluzioni sono molto diverse, quando ti siedi alla scrivania nello studio Ovale,» — ha ammesso il leader americano. «Dopo molte riunioni per più di un mese abbiamo trascorso con i membri del mio gabinetto e capi di finale incontro a Camp David, per completare la formazione della strategia», ha aggiunto (citazione da il fatto quotidiano).

Secondo Trump, «le conseguenze di un forte output» americano del contingente militare dall’Afghanistan «sarebbero stati anche prevedibile e inaccettabili». Secondo lui, i risultati di tali azioni sono stati dimostrati nel 2011, quando «l’America in fretta e incautamente ha ritirato le sue truppe dall’Iraq». «Alla fine quello che abbiamo faticosamente cercato, cadde in mano ai terroristi», ha concluso.

Anche se Trump e ha detto che non parlerà sul numero di militari volti degli stati UNITI in Afghanistan, ha fatto capire che ha accettato l’offerta del Pentagono aumentare il numero delle truppe di quasi quattromila persone, osserva l’ART.

Il canale televisivo Fox News martedì citando un alto funzionario degli stati UNITI ha riferito che la Trump ha firmato l’iniziativa della direzione in Afghanistan soldati americani oltre ai ospitata lì contingente. Attualmente in Afghanistan sono circa 13 mila soldati della coalizione internazionale, tra cui circa 8,4 migliaia di soldati americani e ufficiali.

«Fondamentale realismo»: gli stati UNITI non costruire la democrazia in territori lontani, e di collaborare con gli alleati

Il presidente ha sottolineato che gli stati UNITI chiederanno di alleati e partner internazionali per sostenere una nuova strategia. «Siamo sicuri che lo faranno», ha detto Trump.

Alcuni alleati degli stati UNITI sono pronti ad aumentare i contingenti militari in Afghanistan, a sua volta, ha dichiarato il ministro della difesa degli stati UNITI James Мэттис. «Ho incaricato il capo del Comitato dei capi di stato maggiore americano (Joseph Данфорду) iniziare i preparativi per l’attuazione della strategia del presidente. Ho intenzione di essere in contatto con il segretario generale della NATO (Jens Stoltenberg) e i nostri alleati, alcuni dei quali sono anche impegnati ad aumentare il numero del contingente. Insieme ci aiuteremo forze di sicurezza afgane di farla finita con i terroristi», si legge in un comunicato il capo del Pentagono, diffuso dopo Trump ha annunciato una nuova strategia per l’Afghanistan.

Trump nel suo discorso ha anche promesso di cambiare l’approccio degli stati UNITI a collaborare con il Pakistan, che ha molto da perdere, se continuerà a mantenere i criminali e i terroristi. Il presidente ha ricordato che gli stati UNITI evidenziano il Pakistan «miliardi di dollari». Secondo lui, gli stati UNITI saranno anche esercitare pressioni sull’India, per le autorità indiane hanno aumentato il supporto per lo sviluppo economico dell’Afghanistan.

Inoltre, il presidente ha detto che il militare americano di potere d’ora in poi non sarà applicata, per costruire la democrazia in lontane dagli stati UNITI territori, passa il fatto quotidiano. «Invece lavoreremo con i nostri alleati e partner, per difendere gli interessi comuni», ha assicurato. «Questo principio realismo sarà dirci su quali decisioni prendere per andare avanti», — ha detto Trump.

Quando il capo dello stato ha sottolineato che gli stati UNITI «ampliare i poteri delle forze armate americane per la lotta al terrorismo e proventi di reti, che seminano violenza e di caos in Afghanistan».

Gli stati UNITI sosterranno i colloqui delle autorità afgane con i talebani*

Gli stati Uniti sono pronti a sostenere i colloqui di pace tra il governo Afghano e i Talebani*. Lo afferma in una dichiarazione il segretario di stato Rex Тиллерсона diffuso dopo l’annuncio del presidente degli stati UNITI, Donald Trump nuova strategia per l’Afghanistan.

«Siamo pronti a sostenere i colloqui di pace tra il governo afghano e i Talebani* senza condizioni preliminari. Ci aspettiamo che la comunità internazionale, in primo luogo i vicini dell’Afghanistan, si uniranno a noi nel sostenere questo processo di pace», — ha sottolineato Tillerson, il quale cita il fatto quotidiano.

Secondo il segretario di stato, la nuova strategia di Washington radicalmente diverso da «approcci precedenti, che sono stati basati sulla artificialmente creati scadenze» l’esecuzione di determinate attività. «Stiamo chiaramente parlando di «Talebani»*, che lui non riesce a vincere sul campo di battaglia. Ma «Talebani»* c’è un percorso verso la pace e la legittimazione politica, che si può trovare con l’aiuto di una soluzione politica negoziata e con l’obiettivo di porre fine alla guerra», — ha notato Tillerson.

Il nuovo approccio integrato «richiederà un diplomatico di connessione» del Pakistan, Afghanistan e India, al fine di creare le condizioni per promuovere la stabilità nella regione, ha anche sottolineato Tillerson.

«Il pakistan è difficile sofferto contro il terrorismo e può diventare un importante partner nel raggiungimento dei nostri obiettivi comuni la pace e la stabilità nella regione. Guardiamo in Pakistan, per ha intrapreso un’azione decisiva contro i gruppi militanti sul territorio, mettendo in pericolo la regione», ha aggiunto il segretario di stato. Ha chiamato l’India in futuro un partner importante nel garantire la pace e la stabilità nella parte Sud-Est Asiatico, nell’accogliere il contributo di questo paese in «politica ed economica modernizzazione» dell’Afghanistan.

Nel frattempo si è appreso che il potere in Afghanistan, in generale, supportano la nuova strategia degli stati UNITI, riferisce l’ART. «Gli afgani sentito quello che avevano sperato di sentire», — ha detto all’agenzia di telefono di Kabul, l’ambasciatore dell’Afghanistan negli stati UNITI Хамбулла Мохиб.

*»Al-Qaeda», «stato Islamico» (IG, ISIS, ISIL), «Talebani» — gruppi terroristici, vietati in RUSSIA.



Trump ha annunciato una nuova strategia degli stati UNITI in Afghanistan 22.08.2017