Nella notte di domenica, 22 novembre, tutti gli insediamenti della Crimea sono rimaste senza elettricità, riferisce il fatto quotidiano, citando testimoni oculari, in diverse città della penisola. Secondo l’agenzia, la disattivazione è accaduto intorno alle 00:20 cet.

Un fatto di mancanza di energia elettrica ha confermato alla direzione regionale sem, ma anche in госкомпании «Крымэнерго». «La crimea è completamente disattivato, dettagli di comunicare fino a quando non posso», ha dichiarato all’agenzia di direttore della società Victor Плакида.

Venerdì le due linee di trasmissione a Kherson ricevuto notevoli danni a causa di minare. Nel corso di sabato vicino supporti danneggiati hanno passato le proteste, che più volte andavano a scontrarsi con i guardiani dell’ordine.

A giudicare dalla dichiarazione del responsabile dell’unità contrastare наркопреступности MIA Elia Кивы in Facebook, questa notte supporti sono stati scossi nuovamente, e proprio questo potrebbe essere l’interruzione di elettricità in russia della penisola. Alla vigilia della «Минэнерго» ha avvertitoche il guasto di un elemento può portare alla completa disattivazione dell’elettricità.

Hryvnia agenzia UNIAN , con riferimento al giornalista di Parigi Пашаева conferma anche informazioni su atti di sabotaggio. «Solo che Чаплинке esplosione. Soffiò supporti danneggiati», — ha sottolineato Пашаев.

Nel Consiglio dei ministri della repubblica di BILANCIO e ha detto che la crimea per l’energia ha cominciato a collegare gli oggetti di sussistenza ai backup di una fonte di alimentazione. «Ora sono disponibili tutti i sorgenti di energia, compresi i generatori e le centrali elettriche. In primo luogo si connettono sociali e oggetti di supporto vitale», ha detto la fonte.

Nel frattempo in una serie di aree di Crimea, in particolare a Simferopol, di fornire un parziale di fornitura di energia consente di propria generazione, ha riferito a RIA «Notizie» al capo del dipartimento informazione di crimea glauco MES Vladimir Ivanov. Inoltre, importanti infrastrutture e oggetti sociali sulla penisola connessi all’emergenza di una fonte di alimentazione.

A causa di un’interruzione di energia elettrica nella repubblica per decisione del governo introdotto la modalità di DISASTRO. Tutte le unità di emergenza sono riportati nella piena disponibilità, ha detto-l’amministrazione regionale MES Alex Friedman. Il ministero dell’energia della Crimea funziona sedi operative, coordina le attività di tutti i servizi, si occupano di энергообеспечением della penisola.

In precedenza il capo della Crimea Sergei Aksenov ha affermato che le minacce di spegnimento delle luci. «Il quartier generale ha mobilitato tutti i dipendenti, che devono soddisfare per la precisione e la sicurezza di fornitura di energia elettrica sul territorio della Repubblica di Crimea. Tutti erano nei luoghi di lavoro, erano pronti. Ma tuttavia senza interruzioni, grafici limiti di inserire non dovuto», ha assicurato Aksenov.

Ricordiamo, elettricità dal territorio dell’Ucraina in Crimea è dotato di un contratto che è stato firmato a Mosca e Kiev il 30 dicembre 2014 e scade nel mese di dicembre 2015. La penisola riceve перетоком Ucraina di circa 850 megawatt di energia elettrica al giorno, fornendo circa 80% dei bisogni della penisola in questo senso, ricorda il fatto quotidiano.

Ucraina doppio обесточивала Crimea alla fine di dicembre del 2014, quando la penisola rimase completamente senza energia per diverse ore. La società russa Inter RAO» e «Укринтерэнерго» alla fine dell’anno ha firmato un contratto per l’esportazione di energia elettrica dalla Russia in Ucraina, anche le parti hanno concordato di fornitura affidabile e la continuità della fornitura di energia per la Crimea. 30 giugno 2015 «Укрэнерго» оповестило la Russia di cessazione della fornitura di energia elettrica in Crimea dalle 00:00 del 1 luglio. Nonostante questo, l’alimentazione della Crimea è proseguito in modalità normale grazie alle trattative condotte.




Tutta la Crimea è rimasto senza elettricità 22.11.2015