Di un numero di detenuti presenti militare statunitense di Guantanamo, è sceso a 93 persone, trasmette la rivista Time. Questo è accaduto dopo che, alla vigilia dell’autorità degli stati UNITI hanno trasferito a 10 detenuti, cittadini dello Yemen, le autorità dell’Oman.

All’inizio di questo mese ha tenuto un simile trasferimento di quattro persone, ricorda la Reuters. Speciale del Dipartimento di stato per la chiusura del carcere Se i Peli ha riferito che durante l’estate il governo degli stati UNITI prevede di trasferire da Guantanamo altri 34 prigionieri, sono anche e soprattutto i cittadini dello Yemen. Quando l’invio di loro a casa pignorata in occasione del corso nello Yemen e dalla guerra civile.

Time osserva che tale riduzione del numero di detenuti di Guantanamo è diventato più popolare dopo l’apertura del carcere nel 2002 per volere dell’allora presidente degli stati UNITI George w. Bush, fatto dopo gli attentati dell ‘ 11 settembre.

Nel 2003 nel carcere conteneva circa 680 detenuti sospettati di terrorismo. L’attuale presidente degli stati UNITI Barack Obama, arrivato al potere, ha promesso di chiudere la prigione. Nel 2008, quando Obama è diventato presidente, il numero di detenuti a Guantanamo si è ridotto fino a 245.

Una diminuzione del numero di detenuti del carcere nell’amministrazione degli stati UNITI chiamato «la pietra miliare sulla strada verso la chiusura di un oggetto». Su questo ha detto il portavoce della casa Bianca Josh Ernest. «Questa è una pietra miliare sul cammino verso la chiusura del carcere», ha detto ai giornalisti. Ernest ha anche promesso che il governo degli stati UNITI «continueranno a lavorare sodo sopra la diminuzione del numero di detenuti del carcere (…), per chiudere il suo» (citato da Reuters).

Un cittadino della Russia non è stato permesso di lasciare Guantanamo

Reuters con riferimento al Pentagono riporta i nomi di liberati i detenuti del carcere: Фахед Abdullah Ahmad Gazi, Samir Naji al Hasan Мукбиль, Adham Mohamed Ali Awadh, Mukhtar Yahya Naji al-Варафи, Abu Bakr ibn Muhammad al-Ахдал, Muhammad Salih Hussein al-Шайх, Muhammad Said Salem Bin Salman, Detto Muhammad Salih Hatim, Omar Said Salem al-Dini e Fahmy Abdullah Ahmad Убади al-Тулаки.

Allo stesso tempo, le autorità STATUNITENSI non hanno permesso di uscire dal carcere un cittadino della federazione RUSSA Равилю Мингазову prima di prendere una decisione, che egli non è più in pericolo la sicurezza nazionale degli stati UNITI, trasmette al venerdì agenzia Sputnik , con riferimento al dipartimento di stato.

«Lui (Мингазову) al momento non è permesso di uscire dal carcere», ha detto un funzionario del dipartimento di stato americano. «Egli ha il diritto di verificare interdipartimentale di un organo chiamato la Commissione di controllo periodico, che determina se continuare il prigioniero di rappresentare una minaccia alla sicurezza degli stati UNITI e… è permesso concluso a lasciare la prigione», ha spiegato.

Mingazov è stato imprigionato a Guantanamo nel 2002, senza accusa né processo. Nel mese di novembre autorizzato di mosca per i diritti umani, la democrazia e lo stato di diritto Costantino del Debito ha dichiarato, che Mosca si aspetta che gli stati UNITI rilascerà Мингазова subito dopo la sua отнесут alla categoria dei prigionieri di n.a.».

Спецтюрьма si trova in locazione dal 1903, anno stati UNITI base navale nella baia di Guantanamo, a Cuba. A causa di un’operazione anti-terrorismo in Afghanistan nel 2001, qui ha iniziato a ricevere i militanti di Al-Qaeda, i sostenitori dei Talebani e di altri gruppi terroristici. Molti detenuti hanno affermato che a lui sono state applicate tali vietate le tecniche di indagine, come la privazione del sonno, esposizione a temperature estreme, la musica, la simulazione di annegamento.




«Un traguardo importante»: il numero dei detenuti in спецтюрьме USA di Guantanamo è sceso a 93 persone 15.01.2016