Una suora cattolica della Florida ha aderito ai servizi pubblici, che stanno lottando per spianare la strada statale da caduto dall’uragano «Irma» di alberi. Il dipartimento di polizia di Miami ha pubblicato sui social network foto e video sorella Margaret Ann, rendendola una vera e propria star.

«Uno dei nostri agenti ha incontrato la sorella di Margaret Ann scuola dell’arcivescovo di Coleman F. Carroll, quando lei распиливала alberi, per pulire la zona. In questi giorni, quando arriviamo a se stessi dopo l’uragano «Irma», ad atti di gentilezza ci ricordano che siamo una comunità. Grazie, sorella, e tutti i nostri vicini di casa, che lavorano insieme per passare attraverso queste prove!» si legge sulla pagina del dipartimento di polizia di Miami in Facebook.

Sulla postato il video di una suora in un tradizionale abito e copricapo agisce mano la motosega. «La preghiera è una grande cosa, ma la preghiera accompagnata da azioni reali — ancora più interessante», — hanno concluso gli utenti del social network. Molti di loro hanno ammesso che in precedenza avevano immaginato monaci inermi e безынициативными persone. Anche i membri ritrovata fan club sorelle Margaret Ann sottolineano che abito monacale est non è la migliore tuta in queste opere, e scambiano consigli per la sicurezza.

Ricordiamo che attualmente la parte meridionale della Florida continua a recuperare dopo l’uragano «Irma». The Miami Herald scrive che migliaia di persone anziane rimangono bloccati nelle strutture sanitarie e appartamenti rimasti senza energia elettrica. Dopo la tragica morte di afa otto ospiti della casa di cura a Hollywood le autorità locali stanno cercando di organizzare trasloco disabili e anziani in centri medici, avendo alimentatori. Edizione conduce uno speciale registro di sistema di istituzioni e di imprese commerciali, che hanno ripreso il lavoro dopo l’uragano.

Secondo la CNN, tre milioni di persone in Florida sono ancora senza energia elettrica in condizioni di caldo soffocante. La temperatura dell’aria nello stato è salito a 33 gradi con elevata umidità. Le società energetiche promessa di ripristinare completamente le linee solo al 22 settembre. In primo luogo l’elettricità restituire alle scuole, agli ospedali e agli oggetti di supporto vitale.

Il presidente Donald Trump ha intenzione di giovedi, 14 settembre, ispezionare personalmente la vittima regione, per determinare la quantità necessaria assistenza.

Ricordiamo uragano «Irma», ha colpito la costa Orientale dopo l’abbuffata dei Caraibi, ha toccato nove stati uniti. Case distrutte, alberi caduti e usciti dalle rive del fiume si estendono da est a ovest di mille chilometri di distanza. In tutto il territorio degli stati UNITI ha registrato 33 caso di morte di persone.

Secondo gli esperti, «Irma» è il più potente uragano da registrati nell’oceano Atlantico per tutto il tempo di osservazione. Martedì, 12 settembre, l’uragano ha raggiunto la quinta categoria sulla scala Saffir — Simpson. La velocità massima del vento nel suo raggio di allora era di 82 metri al secondo.

«Irma» imperversa nella regione dei Caraibi con metà della scorsa settimana, gravemente ferito Puerto Rico e le isole, si trova in possesso di regno unito, paesi bassi e Francia. Secondo i dati più recenti, nei Caraibi, a seguito degli elementi uccidendo almeno 22 persone. Su alcune isole uragano ha distrutto oltre il 90% degli edifici.



Una suora con la motosega ha ispirato Miami per combattere gli effetti dell’uragano (VIDEO) 14.09.2017